"Quando le porte della percezione sono spalancate,le cose appaiono come veramente sono: infinite."(William Blake)

martedì 7 febbraio 2012

Non si può lasciar scorrazzare i Criceti in ogni dove!!!

Forse molti non se ne sono accorti, ma è in atto un movimento sotterraneo che sta sfruttando questa ondata glaciale e sta invadendo i focolari domestici: L'ORDA DEI CRICETI!!!

Fortuna vuole che qualche irriducibile è riuscito ad evitare di essere fagocitato da quest'orda bulimica e si è organizzato in un fronte partigiano per contrastare quest'invasione. Tale fronte é conosciuto come LOS (Lega Orsetti Siberiani).

Anche il sottoscritto fa parte di questa resistenza ed oggi, dopo aver letto varie notizie diffuse in particolar modo sulla Rete, ha pensato di passare dalle parole ai fatti ovvero, mentre un ben noto Ganassa dell'hinterland gardesano si accingeva a rullare per almeno 2 ore guardando la prima trilogia di Alvaro Vitali, di percorrere il tratto Via Marconi/Contea a piedi, evitando l'utilizzo dei mezzi pubblici.

Molti sono stati i tentativi di boicottaggio di questa clamorosa azione che avrebbe potuto avere ripercussioni pesantissime sul dilagare del Cricetismo, ma sono stati tutti rintuzzati e salutato le colleghe che sventolavano dalle finestre gagliardetti verdi in suo onore, il Conte è partito ben convinto...a dire il vero, non essendo certo di riuscire a portare a termine l'impresa, aveva già programmato una "pausa prosecco" al bar di un suo amico in Via Fincato, per poi salire sul primo autobus di passaggio.

Via Marconi, Via Cattaneo, Via Mario Alberto, Via Mazzini, Piazza Viviani, Ponte Nuovo, Via Carducci, Galleria - tratto temuto ed affrontano praticamente in apnea -, Via Zamboni, Via Cipolla, Via Bonfadio, ESSELUNGA!!! Ormai l'adrenalina é alle stelle, ma qui, per evitare un tratto fastidioso e molto trafficato a ridosso dello svincolo della tangenziale Est, si incammina in una strada laterale, subito dopo l'Elettrauto Andreis e si accorge che è cieca quasi alla fine. Ritorna sui suoi passi e trova la retta via, la Via del Sasso, che lo porterà fino a Poiano.

Qualche muscolo comincia a lamentarsi per la marcia sostenuta ed il sudore inizia a bagnare anche la camicia, ma a quel punto non si può mollare e quindi si prosegue, tornando sulla SP6. 

Dopo i Veronesi, controlla l'orologio e si stupisce del tempo impiegato fino in quel momento - alla faccia di Viamichelin che indicava un tempo di percorrenza di 2h 24'!!! -, praticamente è in linea con quello calcolato dall'Ingenier Marcante in una sua e-mail pomeridiana. Gli sembra di essere uno dei protagonisti di "Momenti di gloria", mitico film di Hugh Hudson, e i pochi km.che lo separano da casa sono accompagnati dalla splendida colonna sonora di Vangelis, anche se nel MP3 stanno imperversando i Subsonica da oltre un'ora e mezza.

Entra in casa con 11 km.percorsi in circa 1h:40, mentre l'altro si è sciolto sui rulli per 2h:03. Scusate, l'immodestia, ma 


Orsetti Siberiani 1, Criceti 0.

Si attende comunque il voto di qualcun altro :-)

Se vedemo.

6 commenti:

  1. Intanto complimenti per la trance agonistica, però il criceto gardesano ha pedalato 2h03', stabilendo un nuovo record, quindi la sua marathon è durata più a lungo della tua leggiadra involata verso il traguardo di Marzana alle note di Vangelis... insomma io lo rivedrei il punteggio di 1-0 a favore del LOS.

    RispondiElimina
  2. Il tuo era un ovvio voto a favore del Cricetismo, infatti me lo aspettavo. Vedremo se ci saranno altri voti, in caso contrario, vorrà dire che siamo in perfetta parità :-)

    RispondiElimina
  3. Metterei un pareggio perchè se da una parte c'è la cricetite dall'altra c'è stato un istigazione al suicidio polmonare con il passaggio della galleria (anche se in apnea ti toglie 1/2 punto) e l'errore madornale saltando via dal Sasso (altro 1/2 punto). Poi mancano le prove che tu NON ti sia fatto un prosecco che a tale punto sarebbe doping...
    Quanto all'Aruspice manca la prova (foto please o testimonianza del figlio più piccolo) che abbia pedalato 2h.
    Nota di merito per la musica dei Subsonica.
    Sono sicuro che mentre camminavi ascoltavi "Nuvole Rapide"...
    Ricordi il video? Guardalo
    http://www.youtube.com/watch?v=TpEs2lBWCO0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora rispondo, dicendo:
      - concordo sul passaggio della galleria;
      - Via del Sasso l'ho fatta tutta;
      - il prosecco l'avevo bevuto alle 16.45 insieme ad una mia collega;
      - su FB circolava solo la postazione rullo/BDC/TV Plasma
      - nel MP3 ho la discografia completa dei Subsonica e ieri sono partito da Via Marconi proprio con quella bellissima canzone (anche il video è molto bello...).
      Ciao.

      Elimina
  4. 3° elemento del TP8 febbraio 2012 09:01

    Anch’io spezzo una lancia in favore del criceto gardesano: bisogna avere stima di questi, che incuranti dell’estrema noia di una simile attività, se ne stanno ore a replicare lo stesso gesto.
    E’ un po’ quello che fanno i bikers che corrono le “9 ore”, le “16 ore” o ancor peggio le “24 ore”, girando e rigirando per decine se non centinaia di volte lungo lo stesso tracciatino….. come criceti, non nella ruota, ma in gabbia sì...
    A ‘sto punto, come 3° elemento del trio, nonché ago della bilancia, assegno il mio voto ai poveri roditori.
    Ora però, la partita è ancora aperta? Lo scopriremo solo vivendo (disse un tale)…

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prendo atto in quanto molto ben argomentato. Rimane, però, il fatto che almeno nelle endurance partiti con un numero e magari ti porti a casa la sportina. Tra i muri domestici, provochi solamente il formarsi della muffa sui muri, la corrosione dei pavimenti per la caduta di liquidi acidi non ben definiti dal tuo fisico martoriato, eventuale difficoltà di pedalata, nel caso nel film che stai guardando ci siano delle scene altamente erotiche, l'afflosciamento dell'acconciatura costa alla moglie 1/3 delle entrate mensili familiari sempre a causa dell'umidità, spiegazioni alla squadra dei Vigili del Fuoco che il rumore e la puzza di gomma bruciata, che avevano fatto scattare i sistemi di allarme ed antincendio nel raggio di 4 km.dalla tua abitazione, era un falso allarme, con conseguente patteggiamento dei costi della loro uscita....no digo altro :-)

      Elimina