"Quando le porte della percezione sono spalancate,le cose appaiono come veramente sono: infinite."(William Blake)

mercoledì 12 giugno 2013

Pensavo fosse un defaticamento...invece era uno sfinimento

...almeno per me!!!

Ieri sera, davanti a casa mia, si sono presentati il Dimi, il Salvo e il Franceschino, nonostante i rombi di tuono di una temporale che, però, si è limitato a lambire il versante orientale della Contea.

Il Dimi era in sella alla sua bellissima (nera e verde...i miei colori preferiti) Specy Enduro e questo avrebbe dovuto far suonare almeno una decina di campanelli d'allarme nel mio cervello.

Come detto il versante orientale era sotto scacco di un temporale e, quindi, ho suggerito di andare a trovare un passaggio a nord ovest, salendo il crinale dai capannoni di Villa Arvedi... mi è piaciuto moltissimo i brontolii dei miei compagni di pedalata che, però, poi si sono messi a menare come Efesto incavolato nero con Afrodite...non so se mi son spiegato :-D

L'umidità era palpabile e, almeno io, il sudore scendeva a fiotti, ma abbiamo proseguito la risalita fino ai Casotti. Da lì siamo scesi e, poco prima di sbucare sul bitume, abbiamo incrociato il Baffo, che stava risalendo per un improbabile incontro con il Vice e il Leso - raggiunti telefonicamente erano ancora alle Case Vecie...-, ed anche lui si è unito a noi.

A quel punto Dimi ha detto che non si poteva evitare di fare il Reolto e quindi ci siamo andati. Già quel toboga è molto tecnico, vi lascio immaginare com'è in questo periodo a causa delle piogge...comunque sempre molto bello.
Arrivati nella zona industriale di Lugo, si è deciso di risalire verso Praole, sempre ad un ritmo "vetrioloso", per poi fare il bel Single track che scende verso la zona industriale bassa, quella quasi a ridosso di Stallavena.

Franceschino, che poi ci ha salutato per risalire a Rosaro, ci aveva assicurato che il sentiero era bello aperto. Penso che gli siano fischiate moltissimo le orecchie, forse intendeva dire: aperto con il machete...

Comunque, graffi a parte, ci siamo proprio divertiti ed abbiamo chiuso con poco più di 22 km. in quasi due ore...no digo altro!!!

Appropriata chiusura di questo post con: 
"Bei posti, bela gente, ma non i me vede altro!!!"

4 commenti:

  1. Commentatore da Gressana12 giugno 2013 13:39

    A forza di devastarti in modo "vetrioloso", farai la fine dell'Anonimo...
    Comunque l'importante è che tu stia BENE !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente alla Soave Bike ero "engomá". Vedrò di stare più attento nelle prossime uscite ;-)

      Elimina
  2. Ciao Fabio, t dò una chicca, se tutto và cm stabilito il Reolto sarà l' ultima prova speciale della e ben sà ghè enduro...se c'é asciutto sarà spettacolare....x la notturna d Venerdì t confermo 5 TDM al via e 3 sicure x il terzo tempo!!! A Venerdì... ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo Davide :-)
      Vorrà dirà che andrò a fare più volte il Reolto, vediamo se riuscirò a conoscerlo come il Piccolo Stelvio :-D

      Elimina