"Quando le porte della percezione sono spalancate,le cose appaiono come veramente sono: infinite."(William Blake)

mercoledì 26 dicembre 2012

Ce l'abbiamo fatta...

...a pedalare anche a Santo Stefano!!!

Da com'era partita la giornata, non avrei scommesso neanche una dracma sulla possibilità di pedalare. Questa mattina la pioggia, anche a tratti insistente, aveva spento gli entusiasmi di un folto gruppo di biker pronti a smaltire i pranzi natalizi. 

Dalle 7.00, l'etere era stato invaso da un furioso scambio di sms, msg sia per posta elettronica che per WhatsApp, telefonate, per concordare che era meglio rinunciare.

Ma alle 14.30, dopo esserci sentiti io e Marco Deanesi, ci siamo trovati alla Rotonda di Montorio in 5 amici, decisi di sfidare il meteo avverso: oltre a noi due, c'erano anche Mirko, il Buce e Aurelio.

Prima di arrivare al ritrovo, ho pensato bene di scollinare via Casa Rosa e Piloton in discesa...bellissimo, anche se mi son sporcato per bene ;-)

Dopo esserci riuniti, siamo andati a tirarci un attimino il collo sulla Pissarota, ciacolando e tentando ogni tanto di calare il ritmo...ci siamo quasi riusciti...quasi ;-)

A Cerro "pausa caffè" al Bar Bucaneve e ci siamo goduti anche il sole che era sbucato dal mare di nuvole e nebbia. Magnifico.

Poi siamo scesi in Contea, passando per vie traverse, quelle che ci ha insegnato Franceschino, da Rosaro, da Cana e giungendo a Grezzana. 

Ora, ditemi, cosa c'è di meglio per placare l'arsura dopo quasi 2h 30' in MTB?

Un prosecchino al Bar Olmo :-D

immagini volutamente sfocate...credeghe, ihihihihih!!!!
Ringrazio i miei compagni di pedalata, in particolar modo Marco e Aurelio che hanno offerto le due pause.

Se vedemo!!!

Nessun commento:

Posta un commento