"Quando le porte della percezione sono spalancate,le cose appaiono come veramente sono: infinite."(William Blake)

domenica 9 settembre 2012

Test Benini a ritmo gara!!!

Questa mattina, insieme a Michele, sono andato al ritrovo con Diego & C. per andare a provare il nuovo percorso della Benini 2012.
Alla Piscina Santini c'erano ad aspettarci un gruppetto mooolto agguerrito di un quindicina di Biker e subito si è capito che l'uscita sarebbe stata tosta.

Infatti il ritmo, sin da subito, è stato da gara e sinceramente non mi è dispiaciuto. Prima di affrontare un tratto spettacolare inedito per molti, la Cerpeland, si sono uniti altri due Biker, uno di questi era Tomas Zandonà, l'altro, purtroppo, non mi ricordo il nome...sto proprio invecchiando ;-)

Il tratto inedito, preso dopo un zigzag tra gli ulivi, è veramente molto bello e sembra proprio di essere in Trentino. Il sentiero è stretto e fai uno slalom tra gli alberi, con tanto di discesa bella tecnica...ADRENALINICO!!!

Faccio i complimenti a Diego e Luca per aver scovato questo sentiero.

Mentre stavamo risalendo, si sono uniti anche Diego Vassanelli e Flavio Moserle. Insomma, alla fine possiamo dire che c'erano molti Team veronesi rappresentati e con delle ruote molto veloci.

Ad andatura sempre sostenuta siamo arrivati alla discesa tecnica che porta verso Villa Novare. Lì, purtroppo, c'è stato l'episodio che ha interrotto bruscamente l'uscita, ovvero la caduta di Luca Leo, mentre tentava di saltare un drop. Nella Caduta ha sbattuto violentemente la testa sul terreno e, per precauzione, abbiamo chiesto l'intervento di un'ambulanza...fortunatamente Luca, dopo gli accertamenti al PS dell'Ospedale di Negrar, è stato dimesso solamente con il collarino da tenere per qualche giorno...meno male.

Dopo questo incidente, abbiamo ultimato il percorso e tutti abbiamo fatto i complimenti a Diego & C. per aver disegnato un percorso di pura mountain bike, in pratica sarà un lungo XC di 32 km.

A Avesa ci siamo salutati e io e Michele siamo rientrati in Contea risalendo a Colle Arzan e poi scendendo dai Porcellini e dalla Via Crucis.

Degna chiusura davanti ad un aperitivo al Bar Olmo di Grezzana...ringrazio ancora Michele per avermelo offerto.

Se vedemo!!!



1 commento:

  1. ... la benini ha sempre avuto un bel percorso, gara storica

    RispondiElimina